By | 23 Marzo, 2020
Prestito per imprese: quello che c'è da sapere

Non ci vuole una laurea in finanza per sapere che l’economia attuale è in una condizione davvero particolare. I tassi di disoccupazione sono ancora ai massimi livelli storici e molte aziende sono fallite, mentre altre sono aggrappate ad un filo.

In effetti, in questo clima economico in continua evoluzione dove nulla è scontato, i prestiti per le imprese sono diventate l’unica opzione che gli imprenditori di piccole aziende hanno per ottenere denaro e portare le loro aziende ad un livello migliore. Con un prestito per impresa, quasi tutte le imprese hanno le possibilità di vedere una crescita concreta, purché utilizzino saggiamente il capitale.

Perchè chiedere un prestito

I prestiti alle imprese possono essere stipulati per diversi motivi. Una società potrebbe voler ottenere finanziamenti per ristrutturare la propria attività, investire in nuove attrezzature ed equipment, aprire una nuova sede o per qualsiasi altra motivazione valida, a seconda del proprio core business.

Questi prestiti non solo sono vantaggiosi per le aziende, ma sono anche facili da ottenere in quanto esistono tantissimi istituti di credito che desiderano collaborare con i proprietari di imprese con reddito stabile ed un business plan ben strutturato.

I benefici

Il più grande vantaggio di stipulare un prestito per imprese durante i periodi di crisi economica è che le aziende possono utilizzarlo per aumentare il loro capitale. Per le aziende che vogliono espandersi e che hanno già abbastanza soldi per ingrandirsi, l’ottenimento di un prestito consente di mantenere una cassa sicura per coprire eventuali spese impreviste. In questo modo saranno in grado di effettuare pagamenti delle rate del proprio prestito utilizzando i nuovi guadagni derivanti dall’espansione della propria attività.

Un ulteriore beneficio di un prestito per impresa è che in questo momento storico i tassi di interesse sono incredibilmente bassi. Dato che probabilmente i tassi aumenteranno nei prossimi anni per via della crescita economica generale e quindi delle banche, una grande cifra richiesta in prestito ora rispetto a tra qualche anno avrà un sovraccarico molto inferiore rispetto a quello che verrà stipulato tra due anni. Dunque questo è il momento opportuno per pianificare l’espansione della propria azienda.

Cosa valutare

Alla fine, tutti gli imprenditori dovrebbero valutare prima i propri bisogni e poi contattare un istituto di credito per richiedere il prestito. Ciò consente al proprietario dell’azienda di vedere quale tipo di finanziatore è la soluzione migliore per la propria azienda.

Allo stesso modo è fondamentale che gli imprenditori prendano il tempo di leggere tutti i termini e le condizioni del contratto del prestito che stanno sottoscrivendo. Spesso vi sono penali per il rimborso anticipato associate a un prestito ed è importante ottenere un prestito aziendale che non includa tali penalità, in quanto il pagamento anticipato di un prestito per intero potrebbe far risparmiare all’azienda una grande quantità di denaro in interessi.

Ci sono un certo numero di cose a cui prestare attenzione quando si decide di sottoscrivere un prestito. Quando il tuo referente in banca presenta le varie opzioni, sarà necessario assicurarsi di aver compreso tutti i termini previsti e, se non sono molto chiari, chiedere sempre una spiegazione aggiuntiva.

In nessun caso si dovrebbe stipulare un accordo fino a quando non si conosce bene: la frequenza delle rate, la flessibilità delle scadenze di pagamento delle stesse, come sono calcolati gli interessi, eventuali penali associate al mancato rispetto di una scadenza, che livello di assistenza ci si può aspettare e se è possibile rinegoziare i termini in futuro.

Ricorda anche che la tua banca attuale (quella dove hai già un conto corrente) non è l’unica disposta ad erogare il prestito. Esamina la disponibilità di altri finanziatori di offrirti un prestito con migliori vantaggi, prima di procedere con la stipula del contratto. Con un po ‘di cautela e pazienza, si possono evitare conseguenze negative che sono sempre indesiderate.

E’ utile chiedere un prestito

Gli imprenditori dovrebbero tenere presente i numerosi vantaggi che un prestito può offrire. Espandere un business nell’attuale economia potrebbe significare raggiungere un successo considerevole quando ci sarà una grande risalita economica.

Inoltre, una maggiore liquidità può aiutare un’azienda in sofferenza a coprire eventuali spese impreviste fino a quando non riesce a rimettersi in piedi.

La cosa principale da ricordare quando si ottiene un prestito è cercare i migliori tassi di interesse e scegliere un creditore intermediario di cui si possa avere piena fiducia. Se si riesce ad ottenere un tasso di interesse ragionevole, un’ottima rata di pagamento e la possibilità di estinzione anticipata dell’intero importo, ottenere un prestito potrebbe portare la propria attività imprenditoriale ad un livello successivo.