By | Agosto 28, 2020

Negli ultimi anni è cresciuto a dismisura l’interesse per la local SEO, che si pone su un piano diverso rispetto alla SEO tradizionale. La local SEO interessa soprattutto le piccole aziende, la cui clientela è circoscritta a un territorio geografico delimitato, come può essere ad esempio un comune, una provincia o una regione. A seguire una guida completa sulla local SEO, a partire da cos’è, le tecniche da utilizzare per metterla in pratica.

Cos’è la local SEO

La local SEO è l’insieme di tecniche messe in atto per promuovere i prodotti o i servizi di una determinata azienda ai potenziali clienti che abitano all’interno dello stesso territorio in cui opera la società. In alcuni casi, la local SEO è conosciuta anche con il termine di local SEO marketing, proprio perché è evidente il legame con la sponsorizzazione e la commercializzazione di un prodotto o servizio specifico di una data azienda. Per via dell’alto grado di competenze richiesto, il consiglio è di affidarsi soltanto a dei comprovati specialisti della local SEO.

In riferimento al servizio di local SEO, è utile iniziare a ragione in termini di local search. Secondo le più recenti analisi, il 46 per cento delle ricerche effettuate tramite il motore di ricerca Google ha un intento locale. Appartengono alla local search tutte quelle parole chiave composte dal termine di ricerca seguito da una precisa località o dalla locuzione ‘vicino a me’. Considerato l’alto numero di ricerche riferito alle attività commerciali, è evidente l’importanza di investire nella local SEO tanto quanto nella SEO standard.

Oltre alla local search bisogna poi menzionare la local SERP, diversa rispetto alla normale pagina dei risultati di ricerca. La local SERP è costituita da una mappa geografica e da una scheda di tre attività commerciali corrispondenti alla parola chiave digitata dall’utente nella barra di ricerca. Se, ad esempio, la keyword è ‘architetti Milano’, Google mostra una mappa della città di Milano e una scheda riportante tre architetti che hanno il proprio ufficio nel capoluogo meneghino.

Ogni attività presente nella local SERP è corredata dal numero e la media-voto delle recensioni, l’orario di apertura e chiusura, l’indirizzo e il numero di telefono. Queste informazioni sono ricavate attraverso il profilo di Google My Business, originariamente conosciuta come Google Local e Google Plus Local. Se si escludono informazioni quali numero di telefono, orari e indirizzo, le informazioni restanti (come ad esempio le recensioni) dipendono esclusivamente dai consumatori.

Come fare local SEO

Bisogna innanzitutto considerare i tre principali fattori della local SEO: prossimità, rilevanza e prominenza. In relazione alla prossimità, è fondamentale che l’attività commerciale sia quanto più vicina possibile alla località digitata dall’utente nella parola chiave. Per quanto riguarda la rilevanza, è importanza che i prodotti e i servizi siano attinenti alla keyword. Infine, la prominenza è dettata dalle recensioni ricevute dall’azienda per i suoi prodotti o servizi. Altri fattori su cui è possibile agire per fare local SEO sono:

  • localizzare il sito web;
  • costruire una reputazione;
  • richiedere la scheda Google My Business;
  • gestire in maniera onesta sia le recensioni che le valutazioni degli utenti;
  • offrire prodotti e servizi di qualità, ricevendo in cambio backlink rilevanti in grado di aumentare il posizionamento all’interno della local SERP.
Category: SEO