By | Febbraio 19, 2020
7 suggerimenti per migliorare l'email marketing del tuo e-commerce

Oggi è sempre più facile essere attratti da tutte le ultime tendenze del marketing digitale e sottovalutare il ruolo che l’email marketing svolge ancora.

In assenza di un negozio fisico, l’email marketing è essenziale nel mondo dell’e-commerce.

Se ci pensi, non è sufficiente inviare solo una mail ai potenziali e attuali clienti: devi avere una solida strategia in atto.

Per rendere la tua campagna di email marketing più performante, voglio condividere con te alcuni suggerimenti che potrebbero aiutarti ad aumentare l’impatto delle tue mail verso i clienti attuali e futuri.

N1 Personalizza sempre le tue mail

Le mail di maggior successo sono sempre quelle personalizzate al massimo.

Ovviamente, non puoi personalizzare manualmente tutte le email che invii. Può sembrare ironico ma l’automazione di una campagna è necessaria se si desidera trattare ogni cliente.

Devi sapere in primis cosa vogliono i clienti, cosa li spinge e come si comportano.

Raccogliere quanti più dati su di essi diventa fondamentale se si desidera inviare mail altamente mirate.

L’utilizzo di un sistema CRM (Customer Relationship Management) ti fornisce i dati che puoi utilizzare come ad esempio la data di registrazione di un cliente, un numero di telefono, un evento di conversione e altro.

Segmentando i lead in gruppi distinti in base al comportamento, agli interessi, ecc. del cliente, è possibile creare mail sempre più personali.

Ad esempio, se conosci le preferenze di brand di un cliente, puoi avvisarlo via mail quando questi brand hanno nuovi articoli disponibili per l’acquisto.

N2 Concentrarsi sull’intero percorso del cliente

Bisogna ricordare che le tue mail riguardano meno la vendita diretta e più la creazione di una relazione di fiducia con il cliente.

Offrendo informazioni utili e incentivi, puoi creare clienti fidelizzati e questo alla fine porta sempre a delle vendite garantite.

Le tue mail fanno parte di una serie di interazioni con il tuo brand.

Mi auguro onestamente che tu non voglia investire tempo nel veicolare gli utenti ad una homepage generica quando cliccano su un link del tuo messaggio.

Portali invece su una landing page personalizzata con un video che desideri che guardino o l’offerta a cui sono interessati.

Se segmentata correttamente, attraverso la tua lista di mail profilate si potranno inviare contenuti pertinenti per ogni fase del percorso del cliente, riducendo il rischio che la tua campagna di email marketing possa essere ignorata o svalutata.

Una semplice mail di benvenuto a volte può essere molto efficace quando i potenziali clienti mostrano per la prima volta un interesse verso il tuo brand.

Un piccolo consiglio: non scoraggiare mai un potenziale cliente provando a fare una vendita in questa fase molto delicata.

Ad esempio, se i tuoi clienti sono principalmente giovani, come gli studenti, farli ridere, ispirarli ed educarli li farà tornare di nuovo.

N3 Ricompensa i clienti fedeli

Stabilire un programma di fidelizzazione è un buon modo per coltivare le relazioni con i propri clienti.

Un’azienda non può sopravvivere senza clienti fedeli. Dare punti fedeltà ai clienti per acquisti futuri è uno dei tanti modi per farlo.

Puoi segmentare i clienti che hanno speso al di sopra di un determinato importo nel tuo ecommerce e spingerli ad acquistare di nuovo con offerte esclusive come accesso anticipato alle vendite, sconti o pacchetti di prodotti speciali.

Le vendite stagionali in stile “comprane una e prendi un’altra gratis”, il 50% di sconto e altri metodi promozionali tradizionali funzionano bene anche online.

Puoi anche offrire incentivi in occasioni speciali come il compleanno o l’anniversario dell’apertura del tuo store online.

Attira nuovi clienti di qualità facendo tutto il possibile per sfruttare la tua attuale rete di clienti.

Offrire uno sconto ai clienti che fanno riferimento ad altri clienti incentiva i referral ma incoraggia anche i clienti di riferimento a effettuare un acquisto con lo sconto.

Puoi anche arrivare a dare sconti al mittente e al destinatario del referral, dando ai nuovi visitatori un incentivo extra per fare quel primo acquisto.

N4 Indirizzare i clienti inattivi

Se un cliente non effettua un acquisto da un po’ di tempo, una mail con un incentivo all’acquisto potrebbe essere una molto importante.

Devi ricordare ai clienti inattivi che il tuo ecommerce è ancora attivo.

Invia loro una carta regalo in una mail e questo li incoraggerà a visitare nuovamente il tuo negozio.

N5 Non trascurare mail il potere dei Social

Il potere della riprova sociale è enorme. Non c’è modo di aggirare il fatto che le persone si fidano sempre più delle altre persone e sempre meno delle aziende.

Pensa al collegamento ad alcune recensioni generate dai tuoi utenti o a una testimonianza video nelle tue mail.

Se si dice a un potenziale cliente che 10.000 persone hanno già acquistato un articolo scontato e mancano solo pochi giorni al termine dello sconto, si tende a provocare all’utente un senso di sicurezza dell’acquisto ma contemporaneamente anche un senso di urgenza in lui.

Puoi aumentare in modo significativo le vendite mostrando quante persone hanno utilizzato i tuoi prodotti o servizi.

N6 Aumenta il valore medio dell’ordine

Se riesci a convincere i tuoi clienti a spendere di più quando effettuano un acquisto, puoi facilmente generare più entrate. Il valore medio dell’ordine (AOV) è una metrica che indica il valore medio delle transazioni nel tuo negozio di e-commerce.

N7 Non ignorare i carrelli abbandonati

I clienti spesso abbandonano i carrelli perché si distraggono. Imposta una mail automatica quando un carrello viene abbandonato per chiedere al cliente perché non ha proceduto con l’ordine.

Assicurati di chiedere se hanno riscontrato un problema. In questo modo puoi raccogliere tutte le obiezioni che puoi affrontare. Puoi anche offrire una sorta di incentivo nella tua mail per incoraggiare i clienti a completare la transazione.

La realizzazione di campagne di mail di abbandono del carrello dovrebbe avvenire su base coerente nell’ambito della strategia di email marketing.

Consuderazioni finali

Questi suggerimenti per l’email marketing possono aiutarti a ottenere il massimo dalle tue relazioni con i clienti.

Mantieni sempre al centro il cliente.

Personalizza le tue mail, tieni a mente il percorso del cliente, offri premi ai clienti fedeli e offri loro incentivi per continuare ad acquistare.

Maggiore è il valore che le tue mail forniscono ai tuoi clienti, migliore sarà il tuo rapporto con loro – e creare clienti fedeli è la ricetta segreta per potenziare le tue vendite.